29 feb 2016

Recensione: "La libreria dei desideri" Claire Ashby

"La libreria dei desideri" di Claire Ashby
 
 
Ciao mie care lettrici e miei cari lettori!
Ben tornate e ben tornati!
Oggi soni qui per parlarvi della mia ultima lettura, si tratta di un romanzo rosa (ovviamente), scritto dalla penna dell'incredibile Claire Ashby.
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA
 
 
LA TRAMA
 
Meg Michaels, giovane proprietaria di una libreria, si sta leccando ancora le ferite per aver chiuso, una dopo l'altra, due storie con due uomini sbagliati.
Durante una festa a casa di amici conosce Theo Taylor, un medico dell'esercito in congedo, che per puro caso scopre il suo segreto: Meg è incinta.
Theo è stato ferito in guerra e sembra un tipo scontroso e orgoglioso, ma nasconde in realtà un lato dolce, discreto e premuroso.
Tra i due, giorno dopo giorno, nasce un legame strano, fatto di dettagli e confessioni, di comprensione... e di una straordinaria attrazione fisica che coglie entrambi di sorpresa.
Tra uno scaffale e l'altro da riordinare, una pila di bestseller da spolverare e una vita che nasce, Meg sarà capace di darsi di nuovo la possibilità di essere felice?
 
LA RECENSIONE
 
Questo librò è dedicato ai lettori compulsivi, a chi ama o ha voglia di amare qualcuno, nonostante tutto e tutti.
 
"La libreria dei desideri" è ambientato in una graziosa e piccola arida cittadina del Texas, dove tutte le persone si conoscono e formano una bellissima comunità unita e serena e successivamente ad Atlanta.
I protagonisti di questo romanzo sono: Theo Taylor e Meg Michaels.
Theo, un uomo di 25 anni, è stato un medico dell'esercito, ora in congedo.
Tornato da poco in Texas sta cercando di abituarsi nuovamente alla quotidianità mondana, affrontando una situazione più grande di lui.
Dopo l'ultimo attacco in Afghanistan, dove prestava servizio, ha riportato numerose ferite lungo tutto il lato sinistro del corpo e ha subito un'amputazione ad un arto inferiore, per salvare la vita a uno dei suoi da una bomba.
Ha un macigno sulle sue spalle: la consapevolezza di aver deluso tutti, tornando a casa da perdente e non da eroe.
Meg, una donna di 24 anni, è la proprietaria del Book Stack, la libreria della cittadina, che appartiene alla sua famiglia da generazioni e che ora è passata al comando suo e del fratello gemello Steve.
Ha un segreto da nascondere: è incinta, ma non del suo ultimo ex, Bradley (colui che doveva sposare ma che durante i suoi viaggi di lavoro la tradiva), ma bensì del penultimo, ovvero Jason (il suo primo vero amore), con il quale ha passato un week-end focoso, dopo anni dalla loro rottura, in una località costiera del Messico.
Un week-end che ha portato al crearsi di una nuova vita, che ora da qualche mese si trova in Meg, e della quale Jason non vuole sapere nulla, perché sposato e padre di 4 figli.
Perciò Meg sarà una madre single e di questo se ne vergogna moltissimo, perciò decide di tenere nascosta questa sua gravidanza fino a che le sarà possibile.
 
La vicenda si apre con una festa di bentornato per Theo, organizzata da Ellie, la migliore amica di Meg e dal marito Jake, fratello di Theo.
Meg, appena vede Theo, non riesce a evitare di guardare le numerose ferite riportate sul suo corpo e l'arto fantasma; Non si capacita di come quest'uomo possa aver avuto così tanto coraggio per salvare un suo amico da morte certa, rischiando la sua vita. Ai suoi occhi, lui è un eroe.
I due vengono presentati da Ellie e fra loro è amore a prima vista, un colpo di fulmine.
Appena i loro occhi si incontrano, Meg dimentica le numerose imperfezioni del corpo di Theo e rimane stregata da quello sguardo misterioso e tormentato da tanta tristezza, rabbia e angoscia.
Theo, dal canto suo sente qualcosa, ma non vuole arrendersi all'amore. E' furioso e arrabbiato con se stesso, per aver deluso tutte quelle persone che lo ammiravano e che aspettavano facesse ritorno sano e salvo da eroe, da quel posto infernale, lasciato al suo destino.
I loro occhi si cercano per tutta la serata. Si incontreranno poco più tardi, nella camera da letto di Ellie e Jake; Meg ci era andata con il permesso della sua migliore amica, per riposare le gambe appesantite dalla nuova vita che stava crescendo in lei e Theo ci era andato con il permesso del fratello, per riposare il corpo, affaticato dai numerosi passi compiuti con l'aiuto di una sola gamba.
Quando Theo entra in quella camera, Meg si trova già coricata sul letto, con indosso solo i pantaloni e un body coprente, che nonostante ciò mette ulteriormente in mostra il suo pancione che cresce rapidamente. Theo a quella visione capisce la motivazione dell'outfit di lei così coprente e scuro, nonostante le alte temperature texane.
I due, in quella camera avranno modo di conoscersi meglio, parleranno e in pochi minuti riporteranno alla luce i segreti dell'altro.
Dopo questo primo incontro ne seguiranno altri e i due, inconsapevolmente, inizieranno una relazione.
 
Pochi giorni dopo, Theo si recherà al Book Stack per acquistare un libro, e sceglierà un volume di poesie di E.E. Cummings.
Si tratta di uno dei libri preferiti di Meg, e parlando con Theo rivelerà a lui il suo infinito amore per i libri e gli darà un consiglio (che ho iniziato a mettere in pratica anche io):
<<Quando trovi le poesie che ti ricordano la tua infanzia, scrivici qualcosa.
La gente è sempre troppo restia a scrivere sui libri, ma fidati di me.
C'è qualcosa di speciale nel tornare su un punto che ti ha colpito e trovare
un pensiero o un ricordo che ti sei lasciato alle spalle.>>
Dopo questo loro incontro più rilassato e intimo rispetto ai precedenti, i due inizieranno a vedersi quotidianamente e a costruire qualcosa di traballante, che poi si trasformerà in un solito castello fiabesco.
Tra di loro avverrà un patto: Theo stanco di vivere a casa della madre, dove lei si trova costretta ad occuparsi e preoccuparsi di lui, chiede a Meg di trasferirsi a casa di lei fino a quando non l'avrà aiutata a sistemare l'appartamento, ancora del tutto vuoto e impersonale visto il suo recente trasloco avvenuto a causa della rottura con Bradley,  prima dell'arrivo del bambino.
Meg accetta, e da quel momento i due inizieranno a vivere insieme e in seguito a condividere anche il letto, si lasceranno andare ai loro sentimenti, amandosi senza limiti.
Il patto stipulato da loro prevede la rimessa a nuovo dell'appartamento, la creazione della camera per il bambino e di una libreria in grado di ospitare i numerosi libri di Meg.
Da questo contratto nascerà poi un sentimento ben diverso.
Meg ama Theo, aldilà dei suoi difetti esteriori e della sua anima tormentata.
Theo ama Meg, nonostante porti in grembo un bambino che gli ricorda costantemente il fatto che lei prima di lui ha avuto una vita.
Si creerà un legame forte e pieno d'amore, condivideranno insieme momenti intimi e profondi, come la prima ecografia del bimbo, e una delle ultime dove si scoprirà il sesso, l'amore per i libri che comparirà lungo tutta la vicenda.
Condivideranno anche momenti tristi e difficili, come il dolore fisico e mentale e interiore di Theo per i fatti accaduti, che gli hanno strappato la vita che pensava di desiderare e gliene hanno imposta una del tutto opposta e il ritorno nelle loro vite del passato, un passato chiamato Jason, il padre del bimbo che Meg porta in grembo.
Nonostante questo andranno avanti mano nella mano, lotteranno contro tutto e tutti.
Ma a lungo andare, si giungerà al punto di rottura. Il patto fra di loro giungerà al termine e come Meg temeva Theo scomparirà dalla sua vita e lei sarà costretta ad andare avanti, distrutta dall'assenza dell'uomo che stavolta aveva creduto quello giusto.
 
La vicenda continuerà, narrando il passato di Meg, la sua paura a fidarsi degli altri e la sua abitudine a fare tutto da sola e a credersi sola.
Questa sua paura è dettata da una persona, da sua madre Candace, la donna che quando lei era piccolissima l'ha abbandonata senza un apparente motivo.
Un motivo in realtà c'è ed è validissimo e Meg avrà l'opportunità di scoprirlo grazie alla sua matrigna Nina, che da sempre odia, ma che successivamente amerà come una vera madre.
Per conoscere sua madre e il motivo che l'ha spinta a quello che ha compiuto anni dietro, volerà fino ad Atlanta... Quello che scoprirà la lascerà senza parole, le persone di cui lei si fidava e che riteneva suoi familiari in realtà non lo sono.
Ma l'amore si sa, viene provato indipendentemente dal legame di sangue e una famiglia è formata da persone che nonostante tutto e tutti ti amano alla follia e che non ti abbandoneranno mai, pur andandosene.
 
La vicenda si chiuderà con la nascita del bimbo che Meg ha portato in grembo per 9 lunghi mesi e con un colpo di scena, che non voglio spoilerare.
 
I miei passi preferiti in questo libro: le numerose frasi inerenti all'amore di Meg per i libri, attraverso queste mi sono potuta rispecchiare e ho scoperto modi di vedere un libro e delle lettere nere messe su carta nuovi; l'acquisto di Theo del libro di poesie, dove Meg gli ha rivelato il suo rapporto con la lettura e infine, il finale.
 
LA RECENSIONE
 
Il libro cartaceo ha 346 pagine e un costo di €12,00, mentre quello digitale ha 277 pagine e un costo di €4,99.
La vicenda è formata da 32 capitoli, narrati in prima persona da Meg.
 
Il libro è un qualcosa di assolutamente stupendo!
All'interno vengono narrati molteplici argomenti: l'amore per i libri, l'amicizia vera con il suo significato e la sua importanza, l'amore vero che supera ogni cosa, quell'amore che non guarda i difetti esteriori o il legame di parentela, il significato di famiglia, non quella tradizionale, la gravidanza e la vita, che ha un valore inestimabile.
Cercate un libro completo, che possa farvi capire cosa significa amar leggere e amare o voler bene a qualcuno? Questo è il libro adatto.
Consiglio assolutamente questo libro soprattutto a chi come me ama leggere, attraverso queste pagine vi sentirete compresi e avrete modo di stringere un'amicizia con la simpaticissima Meg, una lettrice compulsiva!
 
Il modo di scrivere della Ashby è a dir poco perfetto!
Attraverso le parole scritte dalla sua penna, mi sono sentita amata, compresa e confortata e pochi libri sono in grado di suscitare emozioni simili.
E' diventato ufficialmente il mio secondo libro preferito nella mia classifica personale dei top3, l'ho letto in un soffio, sommando le ore in meno di un giorno.
Mi capita raramente di sottolineare quasi tutte le frasi in un libro, e questo è uno di quei casi eccezionali!
Complimenti alla scrittrice, non ho assolutamente nulla da ridirle, anche se (su, sapete che sono una ragazza pignola!) in alcuni pezzi la traduzione realizzata da Clara Serretta faceva a dir poco ribrezzo.
Ma per sua fortuna, non è riuscita a rovinare il capolavoro della Ashby.
Che dire, rileggerei questo libro all'infinito, se potessi.
Assegno a questa meraviglia 5 stelline, peccato non ce ne siano di più!
 
Amate leggere? Questo libro fa al caso vostro.
Il libro che ogni lettore compulsivo dovrebbe leggere almeno una volta nella vita!
Questo è il libro che da speranza a chi ancora crede nell'amore vero ed eterno, non importa quanto esso sia difficile da trovare, prima o poi arriverà e sarà valsa la pena di tutta l'attesa!
 
Spero che questa recensione vi sia piaciuta e se così è stato mettete un +1 e condividetela su qualunque social voi vogliate.
Alla prossima recensione, my bookslovers! :)
 
Sono anche qui!
Instagram: hughmeniall
Twitter: Hugh_Me_Niall
Google+: il profilo collegato a questo blog.

27 feb 2016

Recensione: "Non mi piaci ma ti amo" Cecile Bertod

"Non mi piaci ma ti amo" Cecile Bertod
 
 
Ciao mie care lettrici e miei cari lettori!
Ben tornati nel mio blog libroso!
Oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura, si tratta di un romanzo rosa (ovviamente), scritto dalla penna di Cecile Bertod.
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA
 
 
LA TRAMA
 
Thomas e Sandy: lui nobile e ricchissimo, lei di semplici origini irlandesi. E' solo l'amicizia tra le loro famiglie a unirli.
Capita così che ogni anno i due trascorrano le vacanze estive a Garden House, la favolosa residenza dei Clark. Sandy odia quei mesi, perché detesta Thomas, il suo stile di vita, i suoi amici.
Crescendo, i due si perderanno di vista finché... Alla morte del nonno, durante la lettura del testamento, Thomas si trova di fonte a un annuncio sconvolgente: potrà ereditare ogni bene solo a patto che metta la testa a posto e si sposi. E con chi? Proprio con quella Sandy Price che non vede da almeno cinque anni.
Deciso ad aggirare la volontà del nonno, Thomas cerca di contattare la ragazza per convincerla a tirarsi indietro.
Sandy, però, sta attraversando un momento complicato: è disoccupata ed è sul punto di perdere l'anticipo versato per acquistare un piccolo bistrot. E quando all'improvviso si presenta la possibilità di coprire ogni spesa, finisce per accettare la bizzarra proposta. Ma cosa ci si può aspettare da un fidanzamento, se lui e lei si odiano sin da piccoli?
Nulla di buono, a meno che, tra una finzione e l'altra, non accada qualcosa di assolutamente imprevisto...
 
LA RECENSIONE
 
Questo è un libro dedicato al primo amore, l'unico destinato a vivere in noi per sempre.
 
"Non mi piaci ma ti amo" è ambientato a Canterbury, Cork, Londra, Dublino e le varie cittadine costiere irlandesi.
I protagonisti di questo libro sono Thomas Clark e Sandy Price.
Thomas ha 32 anni. E' un uomo ricco, colto, educato, sommerso dal lavoro e con una quotidianità mondana. E' felicemente single.
Nel corso della sua vita, ha sofferto molto: quando era piccolo ha perso entrambi i genitori e ora all'età di trenta anni vede andarsene anche suo nonno, colui che l'aveva preso sotto la sua ala e cresciuto come se fosse figlio suo.
Sandy ha 25 anni. E' una donna determinata, simpatica, impulsiva, disoccupata e conduce una vita incasinata, dettata da bollette, prestiti non concessi e un affitto da pagare. E' disperatamente innamorata di un ragazzo che fa parte del suo giro di amici, Mark. Peccato che lui non la degni nemmeno di uno sguardo.
 
La vicenda si apre con un cenno al passato, vengono riportate alcune pagine del vecchio diario di Sandy, che scriveva da adolescente, per liberare la mente dai pensieri e per comunicare i suoi problemi a qualcuno che la comprendesse e sostenesse.
In queste pagine di diario emerge la sua apparente antipatia per l'adolescente ma già adulto Thomas, questo ragazzino è educatissimo, responsabile e mette tutto il suo impegno per cercare di screditare la povera Sandy, scontrosa e giocherellona.
Dopo questo salto nel passato, si passa al futuro e compare un passo che sarà la questione centrale dell'intera vicenda: i due si trovano sull'altare e stanno per sposarsi.
Dopo questo salto in avanti nel tempo, la scrittrice torna al presente, e da qui inizia la vera storia.
Il presente si apre su una scena molto importante e piena di suspance e humor.
Thomas si trova nell'ufficio del notaio Cameron Hill, per assistere alla lettura del testamento di suo nonno Sir Roger Aaron Clark.
Le prime righe del testamento fanno pensare che l'intera eredità andrà nelle mani dell'unico familiare rimasto, Thomas, ma ad un certo punto questa ipotesi non sarà più tanto ovvia.
Il signor Hill comunicherà al giovane Clark che per ereditare l'intero patrimonio del nonno, dovrà mettere la testa a posto, sposandosi, ma non con una qualunque donnetta priva di contenuti, ma bensì con l'intelligente e bellissima Sandy Price, la ragazzina che da piccolo ha odiato profondamente! Se non seguirà le volontà del nonno, rifiutandosi di sposare Sandy, perderà l'intero patrimonio, compresa la tenuta di Garden House, a cui lui è molto legato.
Insieme alle ultime volontà di Sir Roger, compaiono alcune clausole: i due prima di sposarsi, dovranno convivere a Canterbury per sei mesi, condividendo casa, tempo libero, camera da letto e bagno e facendosi vedere insieme ad eventi mondani per rendere nota la loro frequentazione destinata a diventare, poi, un fidanzamento; Se uno dei due deciderà di non sposare l'altro, perderà la sua parte del patrimonio e questa è la clausola principale per mettere mano sull'eredità.
Thomas a queste notizie sbiancherà e si sentirà mancare, incredulo a quello che le sue orecchie hanno sentito, e si rivolgerà subito al suo amico nonché grande avvocato Frank, per cercare di evitare a tutti i costi questo matrimonio combinato.
Dopo averci parlato, l'unica possibilità per porre fine a questa patetica situazione è contattare Sandy, sedurla facendo il gentile, offrirle del denaro e convincerla a convivere con lui per i mesi indicati da suo nonno, e poi abbandonarlo sull'altare. In questo modo lui si appropierà dell'intero patrimonio e Sandy invece perderà la sua parte, inconsapevolmente, siccome l'avvocato ha consigliato a Thomas di non parlarle di questa clausola, evitando che lei per mancanza di entrate possa approfittare della situazione.
 
La vicenda prosegue con una chiamata, Thomas sarà costretto a mettersi in contatto con Sandy, per comunicarle le ultime volontà di suo nonno, Sir Roger.
Il problema è che non si vedono da oltre cinque anni, e Thomas non ha la più pallida idea di dove si trovi Sandy e di che vita conduca.
Dopo averci parlato, Sandy si recherà a Londra, nell'ufficio dell'avvocato di Thomas per discutere del testamento. Dopo aver compreso tutti i dettagli riguardanti questo finto fidanzamento, Sandy decide di non accettare, per non rendersi ridicola e disperata agli occhi dei due uomini, accettando quell'enorme somma di denaro per fingere.
Dopo alcuni giorni, però avrà un ripensamento, poiché se non trova dei soldi in poco tempo verrà sfrattata dal suo bilocale, quindi accetterà quell'assurdo accordo, e Thomas penserà che lei stia facendo tutto questo per i soldi, anche se in parte si sbaglia.
Così per Sandy, iniziano quei sei mesi di clausura presso Garden House, dove si troverà a trascorrere intere giornate solo in compagnia di libri, cataloghi di arredamento per il bistrot che aprirà insieme alle sue amiche, del personale della tenuta e per qualche ora di Thomas.
 
Il libro da questo momento si svolgerà intorno a questo accordo.
I due impareranno a conoscersi per quello che sono davvero, a comprendersi, a sopportarsi e proveranno qualcosa di nuovo a loro, non compreso nel contratto che entrambi hanno stipulato e firmato.
Chissà cosa si nasconde realmente dietro quell'odio profondo che i due hanno sempre provato nei confronti dell'altro.
 
La vicenda si concluderà con un inaspettata rivelazione da parte di Thomas e con quel passo che era presente a inizio libro, Sandy e Thomas diranno il fatidico si, davanti all'altare?
 
Il mio passo preferito nel libro, è il loro soggiorno di sei giorni su uno yacht bianco ed enorme di nome L'Otello, e il finale stra dolce e inaspettato.
 
LA RECENSIONE
 
Il libro cartaceo ha 286 pagine e un costo di €4,90, mentre quello digitale ha 275 pagine e un costo di €2,99.
Il romanzo è formato da prologo, chiamato "Dal diario di Sandy Price", 33 capitoli narrati in prima persona da Sandy ed epilogo, che ci porterà a 10 anni dopo rispetto al presente.
 
Il modo in cui scrive la Bertod è piacevole, scorrevole, semplice ma mai banale e pieno di humor, leggendo questo libro morirete dalle risate.
Il libro a volte, presenta grossi errori grammaticali e di sintassi, ma la colpa è dell'editore purtroppo, ma nonostante questo il libro è molto bello.
 
E' un romanzo bellissimo, insolito e per questo stupendo.
Avrei apprezzato molto di più se il finale non fosse stato scritto freddolosamente e velocemente, ma nonostante questo, è stata una bellissima lettura a cui do 4 stelline e mezze.
 
Il primo amore, anche se apparentemente banale e mai vissuto del tutto, può tornare a galla nelle nostre vite, e accompagnarci fino alla fine dei nostri giorni.
Così è successo a Thomas e Sandy.
Questo libro è adatto a chi crede ancora nel primo vero amore, che non muore mai.
 
Spero che questa recensione vi sia piaciuta e se così è stato, mettete un +1 e condividetela su qualsiasi social voi vogliate.
 
Alla prossima recensione! Ciao ciao! :)
 
Sono anche qui:
Instagram, hughmeniall
Twitter, Hugh_Me_Niall
Google+, il profilo collegato a questo blog.

10 feb 2016

Recensione: "Sei solo mio" Viviana Leo

"Sei solo mio" Viviana Leo
 
Ciao mie care lettrici e miei cari lettori!
Ben tornati nel mio blog libroso!
Oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura, si tratta di un romanzo rosa (ovviamente), scritto da Viviana Leo.
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA
 
 
LA TRAMA
 
Lisa conosce Dante da una vita. Lui è il migliore amico di suo fratello ed è anche il ragazzo con cui giocava quando era solo una bambina.
Ma Lisa ha un segreto: lo ama follemente, fin da allora, anche se non ha mai trovato il coraggio di confessarglielo.
Dante, pugile dilettante che aspira a una carriera da professionista, sembra non ricambiare quei sentimenti, e continua a trattarla al pari di una sorella minore.
Ma a volte la vita sa essere imprevedibile, mette di fronte a un bivio e costringe a scegliere.
Lisa sarà capace di conquistare Dante?
E lui, che sembra così deciso a non aprirsi all'amore, sarà disposto a lasciarsi conquistare?
 
LA RECENSIONE
 
Questo è un libro dedicato ai sognatori.
 
"Sei solo mio" è ambientato a Lecce, nelle località marine dei dintorni di Lecce e, infine, a Milano.
I protagonisti di questo libro sono Lisa e Dante.
Dante, è un ragazzo di 27 anni. E' un uomo forte, chiuso e triste.
La sua anima è cupa, a causa dell'enorme sofferenza che ha provato quando era ancora un ragazzino.
Una sofferenza che ti lascia un vuoto dentro, e che non puoi colmare in alcun modo.
E' un pugile, che sta cercando di farsi spazio nel mondo del pugilato, per decollare.
Lisa, è una ragazza di 22 anni. E' una donna sensibile, dolce, timida e che ama il prossimo più di qualsiasi altra cosa.
Si sta laureando in scienze psicologiche, lavora part-time in una caffetteria vicino a casa e fa la volontaria presso il canile della sua cittadina.
 
La vicenda si apre con un cenno al passato, all'infanzia dei due protagonisti.
Dopo quel breve ricordo, la scena si apre su Lisa, sulla presentazione di essa e della sua vita.
Lisa, si trova al centro commerciale, con la sua migliore amica Alice, e qui si capisce cosa renda tanto triste la vita della protagonista: un amore platonico che va avanti da anni e anni.
Lisa è innamorata di Dante, il migliore amico di suo fratello Andrea.
Ma quest'amore è destinato a non essere mai vissuto, poiché Dante vede Lisa come una sorellina minore, come quella bimba che aveva aiutato anni indietro ad allacciarsi le scarpe, che aveva consolato all'età di 17 anni perché il suo storico gatto se ne era andato, insomma la vede come quell'eterna bimba del passato da proteggere.
Ma Lisa è una donna, ha 22 anni e pare che né Dante né il fratello di lei lo vogliano comprendere.
 
La vicenda prosegue con un incontro, in una discoteca, dei due, nel quale Dante salverà Luisa da una serata noiosissima e da una sbronza dettata dalla noia assicurata, la porterà via, in sella alla sua moto fiammante, facendola sentire viva e amata.
Dopo quella corsa, che ha donato libertà e sicurezza a Luisa, i due si troveranno sul punto di baciarsi, ma proprio mentre... Dante si renderà conto dell'assurdità della cosa e si farà indietro, pugnalando dritto nel cuore la povera Luisa.
Dopo questo primo momento di intimità, passato insieme, solo loro due e nessun'altro, ne seguiranno molti altri, in cui i due si conosceranno meglio, capendosi e completandosi, anche se nessuno dei due lo vorrà ammettere.
 
Il libro si basa su questa prova: la prova del vero amore.
Dante non si è mai innamorato, per lui vige la regola de "una solo notte, e via", mentre per Luisa tutto il contrario, lei è una tipa da storia seria e proprio per questo il loro amore incontrerà numerose difficoltà.
Dante ha sempre chiuso il suo cuore, l'ha sempre protetto, per paura di soffrire ancora, ha già perso i suoi genitori in un incidente stradale, quando era ancora piccolissimo, e non gli è rimasto nulla a lui da amare e perciò crede che sia giusto chiudersi al mondo e crogiolarsi nel dolore, l'unica cosa che ancora gli rimane della sua famiglia.
Luisa invece, ama, ama eccome, ama Dante, da anni ormai, ma non ha mai avuto il coraggio di dirglielo proprio per questo motivo. Si è impegnata in alcune relazioni, che però si sono rivelate un fallimento, in quanto il suo cuore ha già un proprietario.
 
La vicenda si chiuderà con un happy-end.
Finalmente Dante capirà di amare, per davvero, e come consigliatogli da sua zia sul punto di morte coglierà l'occasione, per vivere una vita che sia degna di essere chiamata in tal modo.
Luisa, finalmente avrà quello che tanto aveva desiderato, un uomo che la ami con tutto se stesso e che la apprezzi per ciò che è, senza cambiarla.
E chissà che anche il nostro desiderio non si realizzi, proprio come è accaduto a lei.
Perché i sogni son desideri, ma i desideri se voluti con tutti noi stessi possono realizzarsi.
 
Il mio passo preferito nel libro è il finale, quando Dante si rende conto di amare follemente Luisa e corre dal fratello di lei a dirgli quel che prova per sua sorella e la va a prendere, perché lei è sempre stata sua e lui è sempre stato suo.
Dante è solo appartenuto a Luisa, e sempre gli apparterrà.
 
LA RECENSIONE
 
Il libro cartaceo ha 283 pagine e un costo di 4,90€, ed è la versione che ho letto io.
Il libro digitale, ha 205 pagine e un costo di 2,99€.
Il romanzo è formato da un prologo, da 40 capitoli narrati da due voci, quella di Luisa e quella di Dante e un epilogo, raccontato da Luisa.
Personalmente, ho un debole per i libri narrati dalle due voci dei protagonisti, e anche questo non mi ha delusa!
 
Il modo in cui scrive la Leo è bellissimo, mai noioso o ricercato, ma semplice e nonostante ciò stupendo ed elegante.
Credo sia molto difficile narrare una vicenda dal punto di vista di tutti e due i protagonisti, solo una scrittrice di livello ci riesce e Viviana in questo caso se l'è cavata egregiamente!
 
Che dire, è un romanzo bello, emozionante e forte.
Assomiglia molto a "Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto", per certi versi, anche se poi la storia in sé è unica.
Avrei apprezzato molto di più il libro se l'argomento della morte dei genitori e della zia di Dante, la perdita subita da Luisa all'interno di sè e l'argomento canile fossero stati approfonditi ulteriormente e avessero avuto più importanza; Ma per il resto il libro è molto bello.
 
L'ho letto in pochi giorni, è stata una lettura molto piacevole ed emozionante, da sensibilona quale sono ho pianto come un coccodrillo, sia per i momenti tristi che compaiono nel libro sia per il finale che ti lascia a bocca aperta, totalmente.
 
I sogni si possono realizzare, basta solo crederci. E questo libro ne è la prova.
 
Spero che questa recensione sia piaciuta e se così è stato mettete un +1 e condividetela su qualunque social vogliate.
 
Alla prossima! :)
 
Sono anche qui:
Instagram @ hughmeniall
Twitter @ Hugh_Me_Niall
Google+, il profilo collegato a questo blog



7 feb 2016

Recensione: "Ho voglia di innamorarmi" di Cassandra Rocca

"Ho voglia di innamorarmi" di Cassandra Rocca
 
Ciao mie care lettrici e miei cari lettori!
Ben tornate/i nel mio blog!
Oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura, un romanzo rosa, si tratta dell'ultimo libro, appena uscito, di Cassandra Rocca!
Ci tengo a dire che lei è la mia scrittrice preferita e che questa recensione per me è molto importante.
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA
 
 
LA TRAMA
 
Da quando ha lasciato casa e famiglia per trasferirsi a Los Angeles, Heaven Taylor ha un solo desiderio: trovare la propria strada e sentirsi una donna e soprattutto una giornalista realizzata. Ma la concorrenza è agguerrita e non è facile tenersi il posto neppure in un giornale di gossip.
Per riuscirci dovrà ottenere lo scoop del momento: fotografare la top model più paparazzata insieme al suo amante misterioso.
Decisa a farcela, Heaven si mette sulle tracce dei due a bordo di uno yacht, incurante delle nefaste previsioni del tempo che annunciano una terribile tempesta in arrivo proprio da quelle parti.
Dopo varie peripezie, e proprio mentre sembra aver ottenuto le foto tanto agognate, il fortunale si abbatte sulla costa e la povera Heaven cade nell'oceano, vanificando i suoi sogni di gloria e trovandosi a rischio di vita.
A salvarla da annegamento certo è David Cooper, che sopraggiunge su una barca bianca come un principe sul suo baldo destriero.
Peccato che, nonostante la bellezza statuaria, David non sia propriamente un principe, e forse l'unica persona al mondo che Heaven sperava di non incontrare mai più...
 
LA RECENSIONE
 
Leggendo questo libro ognuno di noi si sentirà speciale.
Da qualche parte, ci sarà un David Cooper per ognuna di noi e una Heaven Taylor per ognuno di voi.
 
"Ho voglia di innamorarmi" è ambientato a Pasadena, Los Angeles, Mount Lee dove sono situate le enormi lettere bianche della Hollywood Sign e sulle fantastiche spiagge che caratterizzano questa strepitosa metropoli, come Malibu, El Matador Beach, Hermosa Beach, Long Beach.
I protagonisti di questo libro sono David Cooper e Heaven Taylor.
David, o meglio conosciuto come D.J. Cooper, è un artista, un pittore di fama internazionale.
E' un uomo di circa 30 anni, che non si fida delle donne a causa di passate vicissitudini. L'unica donna di cui si fida ciecamente è una Border Collie, di nome Jeanne.
Ha avuto una relazione di ben 6 anni con una certa Victoria, che ha deciso di lasciarlo proprio sull'altare, scappando insieme al migliore amico di lui, Mark; Per questo motivo il suo "credo" è niente storie serie e mai toccare la stessa donna una seconda volta.
Heaven Taylor, o meglio conosciuta come la figlia del reverendo Taylor, è una ragazza di 27 anni, che sta cercando la sua strada imbattendosi nella favolosa Los Angeles, è fuggita da Pasadena e dal padre troppo rigido per cercare di dimostrare a tutti, ma soprattutto a se stessa che lei vale e non è più la santarellina e innocente piccola Taylor che era da giovane.
 
La vicenda si apre con Heaven che sta pedinando una modella di fama mondiale, la sola e unica Tori Scott, per cercare di immortalarla con la sua Reflex avvinghiata al suo misterioso amante.
Questo incarico anche se assurdo le permetterà un avanzamento di carriera e la possibilità di lavorare per la redazione giornalistica dei suoi sogni: la "Star's Magazine" e per ottenere ciò che più desidera è disposta a tutto, anche a sfidare la tempesta che si abbatterà su Los Angeles.
Per cercare di scattare delle foto decenti, si apposta su dei ripidi e taglienti scogli, e sarà fortunata, perché proprio a pochi centinaia di metri da lei, su un lussuoso yacht usciranno in balconata la Scott e il suo misterioso amante, e scatterà le foto tanto richieste dalla sua redazione. Ma all'improvviso la tempesta incomberà sulla spiaggia El Matador, costringendo Heaven a rifugiarsi al coperto per evitare di finire fulminata, ma qualcosa andrà storto, scivolerà sui ripidi scogli ferendosi alla caviglia e al fianco sinistro, rischierà di affogare e di morire, non avrà via di scampo, ma la speranza è l'ultima a morire. Compare, infatti, accanto a lei una barca bianca, la FairyTale, e sarà guidata da David Cooper, che la salverà.
Davanti al suo campo visivo compare il braccio di quel ragazzo attraente e dalla bellezza statuaria, e quando Heaven guarderà il volto del suo salvatore non potrà credere a ciò che i suoi occhi stanno vedendo.
Il ragazzo in questione è colui che quattro anni prima si è seduto al tavolo di un pub di Malibu per cercare di abbordarla, le ha fatto provare emozioni e avventure che lei mai aveva creduto di poter vivere e le aveva rubato la sua prima volta. Tutto questo per una scommessa tra amici: la sfida era conoscere Heaven la santarellina e portarsela a letto nel giro di poche ore; David aveva accettato la sfida, per cercare di distrarsi dal pensiero di Victoria, ma mai aveva immaginato che quella ragazza tutta casa, chiesa, storia seria, sesso dopo il matrimonio e con una montatura spessa di occhiali potesse suscitare davvero il suo interesse e farlo innamorare perdutamente.
 
Dopo il salvataggio da parte di David, Heaven perderà coscienza e noi avremo l'occasione di sapere nei dettagli cosa successe quattro anni prima.
 
Nel corso della vicenda vedremo i due personaggi cambiati, cresciuti, maturati e realizzati.
Heaven e David avranno l'occasione di conoscersi davvero stavolta, passeranno alcuni giorni su un'isola deserta, dove la barca si è incagliata a causa della tempesta.
Dopo quei giorni passati in un esotico e selvaggio paradiso, torneranno alla loro quotidianità e le loro vite si separeranno nuovamente, fino a quando Heaven si presenterà a Hermosa Beach, casa di David per chiedergli un favore.
Da quel favore nascerà un patto, un patto che includerà la felicità dei due.
 
La vicenda si chiuderà con una scoperta agghiacciante da parte di Heaven che poi si rivelerà falsa, e con un chiarimento tra i due, che avverrà nel posto che entrambi considerano come casa. Il posto dove tutto ha avuto inizio e dove si svolgerà l'inizio della loro vita assieme.
Un favoloso happy-end, che vi farà sorridere e commuovere!
Non credete più nel vero amore? Leggete questo romanzo e cambierete idea!
 
La mia parte preferita del libro è... Impossibile scegliere! Credo, il finale, quando un ragazza di Londra chiamerà la protagonista per avvisarla che la bottiglia contenente le promesse di Heaven e David è giunta fino in Inghilterra tra le sue mani, e chiederà come riportato su quel pezzo di carta, se le loro promesse sono state mantenute e come risposta riceverà un "si", una prova che il vero amore esiste davvero.
 
LA RECENSIONE
 
Come ogni lettore che si rispetti, ho una scrittrice preferita, ed è lei, Cassandra Rocca.
Vivo le mie giornate in compagnia dei miei occhiali e dei miei amati romanzi rosa e i suoi sono quelli che più mi entrano nel cuore.
Quando leggo uno dei suoi capolavori, vivo insieme ai personaggi, provo le loro stesse emozioni, sogno ad occhi aperti e mi commuovo!
E pochi libri sono in grado di suscitare in me le emozioni appena descritte, fino ad ora 6 libri ci sono riusciti, e sono tutti scritti dalla sua mano!
 
D'ora in avanti, ogni estate mi concederò questa lettura e chissà che prima o poi non arrivi anche per me un David Cooper a salvarmi la vita in mezzo ad un oceano in tempesta e a dedicarmi un'intera mostra!
 
Il libro cartaceo ha 313 pagine e un costo di €9,90, ed è la versione che ho letto io.
La versione digitale, invece, ha 238 pagine e un costo di €4,99.
Il libro è composto da un prologo, 15 capitoli e un epilogo narrati in terza persona.
Il romanzo, pur essendo narrato in terza persona, contiene i pensieri e i sentimenti di ciascuno dei due personaggi, una capacità che personalmente reputo incredibile, e che solo Cassandra Rocca può permettersi di attuare.
Il modo in cui scrive è meraviglioso, semplice ma mai banale. Le sue parole riportate su carta profumata e intrisa di emozioni, hanno la capacità di trasportarti in un'altra dimensione, leggendo questo libro sono stata a Los Angeles, senza preparare le valigie e prendere un aereo!
 
Che dire, è ufficialmente il mio secondo libro preferito, il primo è e sempre sarà "Tutta colpa di New York"!
 
E' un libro difficile da descrivere, solo chi l'ha letto potrà capire a pieno le emozioni di cui ho parlato.
Perciò, vi consiglio di leggerlo, ne vale davvero la pena!
 
Taggo qui la fantastica +Cassandra Rocca con la speranza che possa leggere questa recensione fatta con il cuore in mano e la ringrazio per avermi sopportato questi giorni su Twitter. Leggendo il libro la inondavo di notifiche sul social di Twitter!
 
Spero che questa recensione sia piaciuta e se così è stato mettete un +1 e condividetela su qualsiasi social voi vogliate!
 
Alla prossima! :)
 
Sono anche qui:
Instagram @ hughmeniall
Twitter @ Hugh_Me_Niall
Google+, il profilo collegato a questo blog.