10 gen 2016

Recensione: "See who I am" di Silvia Castellano

"See who I am" di Silvia Castellano
 
Ciao mie care lettrici e miei cari lettori!
Ben tornati nel mio blog!
Oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura, un fantasy misto al genere rosa dell'autrice Silvia Castellano.
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA:
 
 
 
LA TRAMA:
 
Sette racconti di diversa lunghezza, scritti in momenti diversi: "Guardian", "Il mistero di Greystone", "La ragazza sull'altalena", "Ricordo di un amore", "See who I am", "Sogno di una notte d'estate" e "Amore mio".
Tutti con un elemento comune, che tocca a voi scoprire.
Ma ricordate: non tutto è come sembra in apparenza e in ogni momento la tua vita può cambiare.
Dunque tenete gli occhi aperti e godetevi la lettura.
 
LA RECENSIONE:
 
"See who I am" è formato da sette brevi racconti.
Per recensire il libro in modo semplice e chiaro, ho deciso di accennarvi cosa si andrà a leggere in ogni singola vicenda.
 
Guardian:
La storia di Jeremy Whitman, un giovane angelo custode alla prese con i suoi doveri celesti.
La vicenda si apre con il giovane angelo che racconta la sua storia, il suo passato e cosa ci fa sulla Terra a sorvegliare un simpatico anziano.
Nel mezzo della vicenda succederà qualcosa di inaspettato: avverrà un incontro pericoloso, che metterà in pericolo la vita del protetto di Jeremy.
Ma Jeremy riuscirà a salvare l'anziano, andando contro il regolamento previsto dal Gran Consiglio degli angeli custodi, tuttavia, anziché una ramanzina riceverà una sorta di promozione.
L'Arcangelo Gabriel, infatti, gli affiderà la cura di una neonata, ma non una semplice neonata, si tratta di una bimba dall'aurea metà bianca e metà nera, è immortale ed è una metà angelo e metà demone, perché originata da queste due creature sovrannaturali.
La vicenda si chiuderà proprio sul più bello, quando Jeremy arriverà a casa della sua nuova protetta.
Questo primo racconto mi è piaciuto molto, ho apprezzato soprattutto che il narratore fosse Jeremy, in quanto questo aspetto ha reso la storia più verosimile e intensa.
Peccato per il finale che lascia più quesiti che risposte, ma ho saputo che presto sarà tratto un libro da questa mini-vicenda, perciò sono molto felice e impaziente di leggere cosa accadrà. 
 
Il mistero di Greystone:
La storia riprende la favola de "La bella addormentata nel bosco", arricchendola con un particolare nuovo: la danza.
Si narra, infatti, che una strega abbia trasformato in statue i giovani ballerini del paese, invidiosa del loro talento come danzatori.
Solamente per una notte, il giorno del solstizio d'estate, potranno tornare in vita e riprendere a danzare.
La loro unica speranza per tornare a essere umani è l'arrivo della ballerina più brava del regno, che con la sua incantevole danza potrà spezzare il sortilegio.
La vicenda si apre con l'arrivo della protagonista Aria al Festival del solstizio d'estate di Greystone, che come ogni anno terrà uno spettacolo di danza, chiamando varie scuole di danza dei dintorni a esibirsi, e avendo come protagonisti i fantastici ballerini del paese, che nonostante la loro bravura non partecipano mai ad altri spettacoli. E nessuno si capacita di ciò.
Nel mezzo della vicenda, Aria noterà un ragazzo della compagnia di ballerini di Greystone, il suo nome è Zac e nasconde un segreto, un mistero che verrà svelato proprio dalla nostra protagonista.
La vicenda si chiuderà con un lieto fine, ovvero con la rottura del sortilegio, e chi sarà la rinomata e tanto attesa ballerina più brava del regno? Lascio a voi la scoperta.
Questo secondo racconto è uno dei miei preferiti, l'ho adorato, in quanto ragazza romantica e sognatrice, non potevo non apprezzare la storia d'amore fra Zac e Aria e la favola che si nasconde dietro la storia.
 
La ragazza sull'altalena:
La storia di un ragazzo, Michael, che è stato abbandonato dalla madre e cerca conforto davanti ad un quadro, lo stesso quadro che sua mamma lo portava ad osservare quando ancora era al suo fianco.
Il nome del quadro è "La ragazza sull'altalena", appunto.
La vicenda si apre con il protagonista che come ogni giorno si reca al museo ad ammirare il quadro della sua vita, il quadro che secondo lui lo fa sentire meglio e accettato almeno da qualcuno, ovvero da quei soggetti all'interno ritratti.
Nel mezzo della vicenda, una giovane e graziosa ragazza si accorgerà di Michael e della sua malinconia e chiederà a lui il perché di quel suo malessere e cercherà di spronarlo a fare la cosa giusta e donerà a lui quella speranza e quella felicità che aveva perso ormai da molto tempo.
La vicenda si chiuderà con un finale inaspettato e con una speranza, sarei proprio curiosa di sapere se il nostro protagonista è riuscito nell'impresa di accettare l'abbandono di sua madre e di perdonarla.
Questo terzo racconto mi ha affascinata e mi è piaciuto molto per via della delicatezza degli argomenti trattati e della sensibilità della ragazza verso un ragazzo che nemmeno conosce.
 
Ricordo di un amore:
La storia di una ragazza, Zoey, che ritorna nel paese dove è cresciuta per cercare di recuperare la memoria persa, a seguito di un incidente avvenuto nello stesso paesino quattro anni prima.
Una storia all'apparenza leggera, ma con un risvolto commovente.
La vicenda si apre con la protagonista che torna nella località di mare dove è cresciuta e dove crede di trovare e riprovare i suoi ricordi più belli e lontani, sempre che siano esistiti.
Nel mezzo della vicenda, Zoey incontra una persona, non una qualsiasi, si tratta del suo primo e unico amore e c'è dell'altro, ma lei subito non riesce a ricordarlo.
La vicenda si chiuderà con un colpo di scena, che mi ha lasciata con i brividi su tutto il corpo e gli occhi lucidi.
Questo quarto racconto mi è piaciuto tantissimo, la descrizione del primo e unico vero amore è stupenda, leggendo questa storia si sente sulla propria pelle quanto l'amore possa essere uno solo, meraviglioso ed eterno.
 
See who I am:
La storia di una ragazza, Melanie, che è totalmente innamorata del suo fratellastro Adam e che cercherà in tutti i modi di farsi amare, ma non si dovrà sforzare poi così troppo.
La vicenda si apre con Melanie che si reca alla festa di Halloween del college dove studia Adam, il ragazzo, nonché suo fratellastro, che lei ama immensamente.
Nel mezzo della vicenda i due, avranno una visione, la stessa identica e che si parerà davanti ai loro occhi nello stesso momento, così chiederanno aiuto alla folle nonna di Mel, che come religione pratica culti insoliti e che sarà fondamentale per la scoperta che andranno a fare i due giovani.
La vicenda si chiuderà con un finale inaspettato, che mi ha lasciata senza parole.
Questo quinto racconto è quello che mi è piaciuto leggermente meno di tutti gli altri, in quanto non sono un'amante del genere fantasy con tratti horror inquietanti, però tutto sommato mi ha incuriosita e tenuta incollata dall'inizio alla fine.
Peccato che sia finito proprio sul più bello!
 
Sogno di una notte d'estate:
La storia di una ragazza che in un sogno si ritrova in mezzo ad un bosco, dinnanzi ad un uomo misterioso.
La vicenda si apre con la protagonista che cerca di ricordare cosa è successo.
Nel mezzo della vicenda la ragazza ci fa entrare nel suo sogno e ci fa assistere ad un incontro insolito.
La vicenda si chiuderà con un lieto fine, la ragazza grazie a questo sogno troverà di nuovo la speranza.
Questo sesto racconto non mi ha fatto impazzire, l'ho trovato strano e non mi ha fatta stare sulle spine durante la narrazione, però non era malvagio, mi è piaciuto in particolar modo solo il finale.
Si tratta di un racconto particolare e che stimola la fantasia di chi lo legge.
 
Amore mio:
Una dolce lettera, scritta e mai spedita, rivolta ad una persona speciale, chiamata semplicemente "amore mio".
Non ci sono parole per descrivere quanto questo racconto sia stupendo!
Per una persona romantica come me, la semplice lettura di queste righe è un tripudio di sentimenti.
E' il mio racconto preferito in assoluto, la lettera che ogni donna dedicherebbe al suo amore ideale, che egli esista o meno.
Molto molto bello.
 
LA RECENSIONE:
 
Innanzitutto, questa è stata la mia prima esperienza con un libro fantasy e a tratti rosa, perché come è risaputo io leggo unicamente il genere rosa con i suoi vari sottogeneri.
Come prima esperienza è stata molto piacevole.
Questo libro mi è piaciuto moltissimo e mi ha fatta passare un pomeriggio piacevole e ricco di emozioni e nuove conoscenze.
 
Il libro digitale ha 51 pagine e un costo di 0,00€, ed è la versione che ho letto io.
Il libro cartaceo, credo non esista.
Il libro è composto da 7 racconti.
 
Ho trovato il libro incredibilmente particolare e scritto molto bene.
La Castellano ha un modo di scrivere stupendo, in ogni vicenda mi sono sentita parte di essa e mi è sembrato di conoscere di persona ogni singolo personaggio presentato.
 
Peccato per le storie brevissime, mi sarebbe piaciuto restare ancora in compagnia dei personaggi di ogni singola vicenda.
 
Detto questo, ho rivalutato il genere fantasy e credo che inizierò a leggere più spesso libri di questo genere con sfumature rosa.
E l'elemento comune a tutte le storie, a cui faceva riferimento la scrittrice nella trama, è la fantasia, tutto è sovrannaturale e fantastico, secondo me.
 
Se questa recensione vi è piaciuta mettete un +1, e condividetela su qualunque social voi vogliate.
 
Alla prossima recensione! :)
 
Mi trovate anche qui:
Su Instagram: @ hughmeniall
Su Twitter: @ Hugh_Me_Niall
Su Google+, il profilo collegato a questo blog.
 
 


Posta un commento