22 lug 2016

Recensione: "PER SEMPRE ESTATE" di FAY CAMSHELL

"PER SEMPRE ESTATE"
di Fay Camshell
 
Ciao miei adorati booklovers e bentornati nel mio blog!
Oggi sono qui per parlarvi della mia ultima lettura, si tratta di un romanzo rosa scritto dalla penna di Fay Camshell: "Per sempre estate".
Iniziamo subito.
 
LA COPERTINA
 
 
 
La copertina rappresenta ciò che si cela all'interno del libro.
L'immagine introduce la figura della protagonista e il titolo, invece, il significato che il suo nome, Summer, insieme alla stagione vera e propria, avranno per lei e per un ragazzo di nome Lucas nel corso della vicenda.
La scelta della copertina, insomma, non è stata fatta a caso.
Basta guardarla per capire in che stagione si svolga la vicenda, è stata proprio quest'ultima, insieme al titolo, ad attirare la mia attenzione e a convincermi ad acquistare il libro.
 
LA TRAMA
 
Dopo il primo anno di college, Summer avrebbe tanto voluto concedersi una magnifica vacanza in Spagna e invece è costretta a lavorare tutta l'estate nello stabilimento balneare dei genitori.
Stessa sorte è toccata alla sua amica Autumn, dopo che i suoi hanno scoperto che ha passato l'anno a studiare arte e fotografia invece di economia.
Quando però allo stabilimento arrivano Lucas e Tyler, l'estate sembra prendere un'altra piega. Lucas è molto attratto da Summer e lei, nonostante l'iniziale antipatia, ricambia il suo interesse.
Ma nella vita di Lucas non c'è spazio per le sorprese: finita la vacanza deve tornare a New York, dove lo attende il destino che suo padre ha scelto per lui.
Summer, dal canto suo, non riesce a credere che con Lucas sia stata solo una storia estiva come tante altre.
Per lei quell'estate è e resterà indimenticabile. E così, ignara di ciò che la aspetta, prende il primo volo per New York...
 
LA RECENSIONE
 
Questo libro è consigliato a chiunque abbia il desiderio di perdersi per alcune ore o alcuni giorni in una vicenda ironica, frizzante, dolce, calda come l'estate, romantica e tormentata da passati difficili e da padri miliardari senza un briciolo di umiltà.
 
"Per sempre estate" è ambientato a Santa Barbara, in California e a New York.
I protagonisti di questo libro sono Summer Matthews e Lucas StJames.
 
Summer è una ragazza di appena venti anni, alle prese con una vita che, da ormai un anno, le è sfuggita di mano.
Ha un segreto da nascondere, di cui solo sua sorella June è a conoscenza.
I genitori di Summer dirigono uno stabilimento balneare, il Sea Breeze, e ben dodici mesi fa cercavano personale, un cameriere, ed è così che la famiglia Matthews ha conosciuto l'uomo che ha reso la vita della protagonista un vero e proprio inferno: Thomas.
Thomas, nel corso dell'estate precedente, lavorando nel ristorante della famiglia di Summer, ebbe occasione di avvicinarsi a lei, sino a diventarne ossessionato e volendo farla sua.
Proprio quando stava riuscendo nel suo intento, nell'appartamento di Sum, è stato colto sul "quasi fatto" dalla sorella June, ed è scappato.
Nonostante ciò, Thomas, un anno dopo l'accaduto ha ancora "la sua Sum" in pugno: le manda continuamente lettere, mail e sms, la chiama con un numero privato, riuscendo sempre, non si sa come, a scoprire il suo nuovo numero di telefono.
June e Summer sono le uniche a conoscenza di tutto ciò, hanno sporto denuncia presso la polizia, ma con nessun risultato: quell'uomo psicopatico e pericoloso è ancora libero e nessun agente è ancora riuscito a trovarlo, o meglio, in assenza di prove concrete, escludendo le testimonianze delle due sorelle, nessuno ha creduto necessario e urgente indagare al riguardo.
Summer è succube di un uomo che la desidera, che la brama e che è disposto a tutto pur di farla sua, persino a farla impazzire facendole credere di essere dovunque, in qualche angolo a spiarla.
Per questa ragione, la protagonista ha innalzato dei muri impenetrabili attorno a sé e si è fatta una promessa, ovvero di non avere più niente a che fare con i ragazzi. Ha chiuso con il genere maschile.
 
Lucas è un ragazzo di circa venti anni, alle prese con una vita che, sin da quando era nella culla, viene controllata e comandata da un padre presuntuoso, violento, crudele e soprattutto miliardario: Nicholas II StJames, uno degli uomini più ricchi e potenti del globo.
Ha un grande macigno sulle spalle, di cui solo il padre è a conoscenza.
Tre anni fa la madre di Lucas è morta, in seguito ad un incidente stradale: il protagonista era alla guida, la mamma le sedeva accanto e non si sa come, all'improvviso, l'auto ha perso il controllo, sbandando e finendo per uccidere sua madre, ma non lui.
Da tre anni Lucas non ha una ragione per vivere o peggio ancora per limitarsi a sopravvivere; La notte non dorme, tormentato dal ricordo di quell'orribile giorno: quell'incidente le ha portato via l'unica persona che abbia mai amato, sua madre.
Visto il suo cognome, il padre l'ha "protetto", corrompendo gli agenti della polizia, al fine di evitare un arresto per aver perso il controllo dell'auto ed aver provocato la morte del passeggero. Anche se, in realtà, suo padre stava proteggendo solo se stesso, il suo conto in banca, la sua reputazione e la sua influenza.
Nicholas, malmena il figlio, sin dalla tenera età, per ragioni apparentemente senza senso, e controlla ogni singolo aspetto della sua vita.
Da tre anni, però, la situazione è peggiorata: il padre, essendo in possesso dei documenti riguardanti l'incidente che incastrerebbero sicuramente il figlio, tiene in pugno Lucas, costringendolo a fare tutto ciò che lui gli ordina.
Dietro la morte, apparentemente accidentale, della madre del protagonista c'è molto di più. Nicholas nasconde un segreto inerente a questa tragedia, che potrebbe far vivere Lucas, vivere davvero.
Lucas non ha mai avuto, perciò, la possibilità di scegliere per se stesso, per la sua vita, per il suo futuro. Non è libero e crede che non lo sarà mai.
E' succube del senso di colpa per aver provocato la morte della madre, della crudeltà del padre e di una casa che ha le sembianze di una reggia, ma che in realtà non è altro che una prigione dorata.
Per questa ragione si nasconde dietro ad una maschera, si comporta da ragazzo viziato, ricco, arrogante e stronzo. Crede di non essere in grado di amare, di provare qualsiasi sentimento.
 
La vicenda si apre con la situazione che permetterà lo sviluppo della storia: Summer, dopo un anno faticoso di studio, il primo del college, aveva deciso di prendersi una vacanza della durata di ben tre mesi, l'intera stagione estiva, ma June, sua sorella, è dovuta partire per un importante corso di formazione per diventare un'architetta, e così, non potrà aiutare i loro genitori con il Sea Breeze. E se sua sorella non può aiutare la famiglia, è costretta a intervenire lei, perciò la sua vacanza di relax in Spagna è andata a farsi benedire e lavorerà per tutta l'estate nel locale dei genitori, a Santa Barbara.
Nello stesso momento, Lucas sta vivendo, per modo di dire, la sua vita manovrata a New York e, parlando con l'amico Tyler, decidono di prendersi una vacanza di meritato riposo e infrangendo le regole Lucas, parte insieme al suo unico migliore amico per la California.
 
In seguito a queste due situazioni iniziali, Lucas e Tyler arriveranno a Santa Barbara, d'estate la località marina straripa di turisti e tutti gli alberghi sono pieni, perciò, i due, disperati si rivolgono proprio ai genitori di Summer, richiedendo un soggiorno.
I genitori della protagonista, volendoli aiutare, gli offrono il loro camper, al momento occupato da Summer, la quale dovrà cederlo e rinunciare alla propria indipendenza, andando a vivere nell'appartamento dei suoi.
Summer, ancora all'oscuro di ciò che accadrà, si trova nella cucina del suo ristorante, intenta a cucinare, o meglio, sta provando a cucinare e, al momento, sta fallendo miseramente. Ha bruciato gli spaghetti e il sugo di guarnizione, e si è ustionata a sua volta, proprio mentre è intenta a medicarsi, due occhi grigi compaiono nella sua visuale, lasciandola a corto di parole e fiato.
Non appena gli occhi grigi di Lucas incontrano quelli azzurro-verdi di Summer, fra i due è amore a prima vista, o almeno, chiunque lo definirebbe tale, peccato che, fino a che sarà possibile ad entrambi, negheranno questo loro sentimento, nato sin dal loro primo incontro.
 
In seguito, Summer conoscerà la maschera di Lucas, e lui i muri impenetrabili da lei innalzati.
Eppure, pur non volendolo, finiranno per litigare ogni volta che si incontreranno, e quel loro modo di interagire è un metodo sostitutivo per non saltarsi addosso.
Lucas è attratto da Summer, e viceversa, ma il protagonista si sente in dovere di allontanarla ancora prima che fra loro accada qualcosa di reale.
Nonostante queste loro prime intenzioni, non riusciranno a starsi lontani per molto: finiranno ben presto per accontentarsi di quei pochi mesi estivi, passandoli insieme come due amici, pur di starsi vicini.
Ed è così che Summer conosce il vero Lucas, e viceversa.
Ma due amici non dovrebbero baciarsi, abbracciarsi come due innamorati, guardarsi negli occhi con il desiderio di toccarsi, baciarsi, conoscersi a fondo e provare dei sentimenti ben lontani dalla pura e semplice amicizia.
Fra i due, quindi, inizia questo strano legame, che sembra funzionare, fino a quando la vita reale di Lucas torna prepotente a tormentarlo: deve fare ritorno a New York, il padre ha scoperto che non si trova a casa e l'ha minacciato di rovinare la vita a Tyler, alla madre di quest'ultimo, nonché loro governante, a Summer e alla famiglia di lei.
Nicholas ha fatto seguire il figlio, ed è a conoscenza di ogni sua singola mossa fatta a Santa Barbara, e se non vuole vedere le persone a cui più vuole bene in fin di vita, deve tornare a casa, subito e annunciare il fidanzamento, nonché imminente matrimonio, con Blair, figlia del senatore, con cui Nicholas è interessato ad associare la sua grandissima azienda.
Perciò, Lucas fa ritorno nella Grande Mela senza nemmeno dire "addio" a Summer, la ricorderà per sempre.
Sarà per sempre la sua estate, e una parte di sé sa che anche se non l'avesse incontrata, l'avrebbe aspettata per sempre, perché la verità è che la ama, la amerà per sempre.
Decide di non salutarla, perché sarebbe troppo doloroso per entrambi e perché, preferisce che lei lo odi.
 
Dopo la partenza di Lucas, il suo migliore amico Tyler, si trova ancora a Santa Barbara, partirà a breve e ha ideato un piano. Ed è così che Summer si ritrova su un aereo destinazione "città delle seconde occasioni", New York, in compagnia di quello che sarà il suo fidanzato per l'intera durata del piano: Tyler.
Arrivata a New York, Summer si renderà conto che riprendersi Lucas non sarà affatto facile. Ci riuscirà?
Entrambi sono consapevoli di essere l'uno l'altra metà della mela dell'altro, quella famosa dolce metà di cui tutti parlano e a cui nessuno dei due aveva mai voluto credere, ma che a quanto pare, sembra esistere davvero.
Rivedendosi, cederanno all'attrazione che provano l'uno per l'altra e trascorreranno la loro prima volta insieme.
Ma Blair e il patto che Lucas ha con suo padre al riguardo, non possono passare in secondo piano ed essere ignorati, perciò, Lucas rimette la sua maschera e fa soffrire la sua Summer, credendo sia meglio farsi odiare.
La protagonista, dilaniata dal dolore, scapperà, intenzionata a prendere il primo volo disponibile per fare ritorno a casa, ma il suo passato tornerà prepotente.
Cosa succederà a Summer? Perché, un momento prima stava per chiamare un taxi e quello dopo qualcuna l'ha rapita, facendola addormentare poggiandole un fazzoletto sulle labbra? E, soprattutto, anche stavolta, qualcuno arriverà in tempo, salvandola?
 
Lucas, dopo un orribile scoperta da parte di suo padre, sarà deciso a riprendersi la sua vita, ad averne il pieno controllo, un lusso di cui tutti normalmente godono, ma di cui lui è stato privato. Ma, c'è un ma, deve trovare delle prove che dimostrino che suo padre l'ha sempre malmenato, comandato, ricattato e soprattutto che, ha commissionato l'omicidio della madre, facendo ricadere la colpa su di lui, che in tre anni non si è dato pace, logorato dai sensi di colpa.
Suo padre ha distrutto la sua vita, ora tocca a lui fare la stessa cosa.
La strada per ricorrere alla giustizia sarà lunga, ma niente spaventa Lucas, è disposto a tutto pur di farla pagare al padre.
 
In seguito a questi due momenti di massima tensione, tutto si risolverà.
Summer verrà salvata e Lucas avrà la libertà che, giustamente, tanto bramava.
Tutto sarà esattamente come deve essere. O quasi.
Il loro amore trionferà, finalmente? O ciò che li ha divisi e che ora è scomparso, è stato troppo da sopportare per il loro rapporto?
 
Il finale sarà un imprevedibile, inaspettato happy-end, come prevede ogni romanzo rosa che si rispetti, d'altronde.
 
LA MIA OPINIONE
 
Il libro in versione cartacea ha un costo di €6.90 e un totale di 281 pagine, mentre, la versione digitale costa €3.99 e ha 291 pagine.
I capitoli sono 23, con un epilogo finale in aggiunta. I narratori sono Summer e Lucas, un capitolo a testa costituisce la struttura del libro.
 
La scrittura della Camshell non mi ha del tutto convinta: ci sono numerosi errori grammaticali e di sintassi, ma solitamente vado oltre essi, e così è stato, ma ho trovato alcune descrizioni della vicenda troppo avventate, imprecise e rapide o addirittura inesistenti.
La scrittura oltre questo, è chiara, moderna e fresca.
Avrei apprezzato se i pensieri, i sentimenti, le emozioni e i passati dei protagonisti fossero stati ampliati e se la descrizione dei luoghi in cui si è svolta la vicenda fosse comparsa. Avrei gradito se New York e Santa Barbara fossero state descritte, ciò avrebbe contribuito maggiormente alla riuscita della storia e al coinvolgimento del lettore.
 
La vicenda in sé, mi è piaciuta, ma ho trovato che le ultime cinquanta pagine siano state un po' troppo catastrofiche, inquietanti e surreali. Capisco la necessità della scrittrice di creare una scena di massima tensione, ma forse la sua scelta è stata troppo catastrofica, e sin troppo singolare.
Nonostante ciò, la vicenda mi ha affascinata e avrei preferito se il finale e l'epilogo fossero stati più esaurienti, mi hanno dato una sensazione di incompletezza, troppo avventati e surreali dal mio punto di vista: le situazioni di massima tensione di entrambi i protagonisti erano serie e difficili da risolvere, ma nonostante questo si sono risolte in un batter d'occhio, capisco che si tratti di un libro, ma già le problematiche erano singolari e surreali, se in più si aggiunge una risoluzione altrettanto inverosimile, il tutto non quadra e non sortisce l'effetto desiderato dalla Camshell.
 
Dalla copertina e dalla trama, nutrivo grandi speranze, ma non sono stata accontentata a pieno.
I legami che i protagonisti hanno con gli altri personaggi della vicenda, non sono stati accennati più di tanto e ciò ha reso meno efficace, utile la presenza dei personaggi non protagonisti. Autumn e Tyler, migliori amici dei protagonisti, provano qualcosa l'uno per l'altra e sono stati inseriti nella trama, ma del loro legame e del loro rapporto non se ne parla minimamente, elemento che a me avrebbe fatto piacere se inserito.
 
Quindi, consiglio questo libro, in quanto una lettura estiva piacevole.
Assegno ad esso 2 stelle e mezzo su 5, non mi ha colpita particolarmente per le ragioni sopra elencate.
 
Taggo qui la casa editrice: +Newton Compton 
 
La recensione è giunta al termine, spero vi sia piaciuta e se così è stato, vi invito a mettere un G+1 e a condividerla dovunque voi vogliate.
Se avete già letto questo libro e volete scambiare quattro chiacchiere librose o desiderate averne maggiori informazioni, vi invito a scrivermi nei commenti qui sotto, sarò felicissima di rispondervi.
 
Alla prossima recensione! :)
 
Contatti
Twitter: Hugh_Me_Niall
Instagram: hughmeniall
 
NEL CASO VOGLIATE ISCRIVERVI COME LETTORI FISSI AL BLOG, VISUALIZZANDONE LA VERSIONE WEB O VISITANDOLO DAL PC, POTETE FARLO, GRAZIE ALLA CASELLA APPOSITA COLLOCATA A SINISTRA DELLA PAGINA DEL BLOG.
 
 
 


Posta un commento